I colori delle emozioni – Un libro per l’educazione affettiva

 

 

 

Ma? Cosa succede al mostro dei colori? È confuso, stralunato… Non riesce proprio a capire cosa stia succedendo!

Per fortuna entra in scena la sua amica, una bambina in scala di grigi.

Ecco qual’è il problema: caro mostro, hai fatto un pasticcio con le tue emozioni! Così, tutte mescolate, non funzionano bene!

La soluzione è una sola: ordinarle e sistemarle, ciascuna nel suo barattolino. Così sarà più facile riconoscerle e starai molto meglio!

 

 

Con I colori delle emozioni l’autrice spagnola Anna Llenas offre ai più piccini un aiuto nel riconoscere le principali emozioni, dandone una descrizione semplice e delicata, ricca di colore.

La dimensione emotiva è una questione centrale e molto delicata nella fascia 0-3 anni.

I bambini piccoli sono spesso travolti da grandi emozioni, che non di rado faticano a riconoscere e a gestire. L’alfabetizzazione emotiva, cioè la capacità di regolare le proprie emozioni e provare empatia per l’altro, è una competenza complessa, che si costruisce solo nel tempo.

Nel cammino verso un corretto sviluppo emotivo risulta centrale il contributo che può dare l’adulto, soprattutto attraverso adeguate strategie educative.

Il bambino infatti sarà facilitato nell’acquisizione delle competenze emotive se gli adulti che si occupano di lui lo lasceranno libero di esprimere le proprie emozioni, lo aiuteranno a verbalizzarle e gli resteranno vicino offrendogli il giusto contenimento.

È importante, quindi, non indurre alla repressione dei sentimenti (che rimarrebbero così eventi intensi ma “senza nome”) ma piuttosto aiutare il bambino a dare un nome a ciò che sta provando e a trovare semmai una soluzione all’evento che lo ha portato a sperimentare tale emozione.

Nello sviluppo della competenza affettiva albi illustrati, racconti e storie rivestono un ruolo chiave.

Il bambino può infatti trovarvi un rispecchiamento della propria esperienza, riconoscere le singole emozioni e dare loro un nome.

I colori delle emozioni presenta disegni semplici, dai tratti essenziali, e testi pieni di tenerezza. Il tutto studiato per catturare l’attenzione dei piccoli lettori ed aiutarli ad identificare le proprie emozioni, a capire cosa si sente quando si prova ciascuna di esse e come esprimerlo, tanto attraverso le parole quanto attraverso i colori.

Ogni emozione ha infatti il proprio colore: giallo per la gioia, verde per la calma, blu per la tristezza, nero per la paura, rosso per la rabbia e rosa per l’amore.

 

 

Attraverso i personaggi del mostro e della bambina impariamo che tutte le emozioni sono normali, che non c’è niente di male nel sentirsi tristi, impauriti oppure arrabbiati. Ciò che conta infatti è saper riconoscere il proprio stato d’animo, perché le nostre emozioni “in ordine funzionano meglio!“.

Saper dare loro un nome ci permette infatti di uscire dal disorientamento, vivere l’emozione stessa ed, eventualmente, agire sulla sua causa per stare meglio.

 

 

Dove trovarlo

 

Esistono ormai in commercio diverse edizioni del libro.

La versione più bella è senza alcun dubbio quella pop-up, che affascina notevolmente i piccoli lettori:

 

 

C’è poi l’edizione normale, più pratica da leggere anche fuori casa:

 

 

Attività con il libro

 

Oltre alla lettura del racconto, già di per sé molto bello ed interessante, il libro consente anche la messa in atto di attività legate al tema delle emozioni, facilmente realizzabili anche in casa.

Una di queste consiste nella realizzazione dei barattolini delle emozioni.

 

 

Con una minima spesa potete realizzare con i vostri bambini dei contenitori o dei barattoli all’interno dei quali inserire del filo o dei gettoni dei colori corrispondenti alle emozioni del testo.

Il bambino quindi potrà ricorrervi quando proverà quell’emozione, prendendo il barattolino corrispondente oppure infilando i gettoni nel corrispettivo contenitore (riflettendo così sul proprio stato d’animo, comprendendolo ed arrivando nel tempo anche a gestirlo meglio!).

 

In conclusione

 

Educare alle emozioni significa dare il proprio contributo affinché i bambini di oggi siano un domani adulti equilibrati, felici ed empatici.

Con la sua poesia, i colori e l’amicizia I colori delle emozioni è uno strumento utilissimo a tal fine… Un testo che decisamente non può mancare in una libreria di qualità!

Spero che piaccia a voi e ai vostri bambini tanto quanto è piaciuto a me.

Non mi resta che augurarvi buona lettura!

 

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo! 🙂 

 

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *