Materiali e attività

I seguenti link vi permetteranno di scoprire ed applicare alcune attività e materiali Montessori, di ispirazione montessoriana e non, suddivisi per età di presentazione (è bene però ricordare che le età indicate sono orientative, ciò che deve guidarvi sono gli interessi e il grado di sviluppo delle abilità del vostro bambino).

 

 

I materiali costituiscono una delle componenti fondamentali dell’ambiente d’apprendimento montessoriano.

Montessori sostiene che l’opera di creazione del bambino è frutto degli sforzi e degli esercizi da questi compiuti, quindi non dell’adulto.

Quest’ultimo deve abbandonare la credenza, troppo a lungo regnante, secondo cui è lui a creare il bambino e a renderne possibile la crescita.

E’ il bambino che opera il miracolo della crescita, che con i suoi sforzi conquista i caratteri propri della sua specie e riesce così a diventare un uomo del suo tempo.

Il compito dell’adulto consisterà, in tutto questo, nell’offrire al bambino le condizioni e i mezzi di cui egli necessita per la propria opera di “autoeducazione”.

Ma tali mezzi non possono essere scelti a caso. Essi devono essere il risultato di uno studio sperimentale, cioè costruiti in funzione di specifici obiettivi d’apprendimento e validati sulla base delle osservazioni condotte sulle risposte dei soggetti agli stimoli da essi proposti.

I materiali ideati dalla Montessori, proprio perché rispettosi di questi criteri, possono essere definiti scientifici.

Maria Montessori ha, nel tempo, realizzato moltissimi materiali di sviluppo.

Il punto di partenza sono stati i materiali realizzati dai medici francesi Itard e Séguin per le loro esperienze (quale il famoso caso del ragazzo selvaggio dell’Aveyron).

I materiali sensoriali hanno lo scopo di accompagnare e favorire lo sviluppo  dell’intelligenza infantile attraverso l’utilizzo sempre più raffinato e intenso dei sensi.
Con il tempo i risultati sorprendenti ottenuti con i bambini la spinsero ad ampliare la tipologia di materiali, realizzandone anche di atti alla preparazione culturale e volti quindi a rispondere anche ai bisogni psichici dei bambini più grandi.

Il materiale di Maria Montessori quindi accompagna il bambino dalle prime esperienze sensoriali fino alla conquista della scrittura e della lettura e alla comprensione della grammatica, dell’aritmetica e della geometria.

I materiali non sono supporti didattici, nè hanno la funzione di insegnare al bambino. Essi materializzano i concetti e li rendono atti ad essere indagati e accolti agevolmente dai bambini.

Essi consentono di imparare per mezzo dell’azione, compiendo poi gradualmente processi di astrazione.

Tutti i materiali inoltre sono caratterizzati dalla gradazione dello stimolo (facilitazione dell’apprendimento) e dal fatto di esercitare un controllo dell’errore (segnalando al bambino se sta lavorando correttamente o meno.

Ciò gli consente di dirigere da solo la propria attività, controllandola, ed essendo perciò più motivato).

In questa sezione verranno presentati materiali e attività educative (non solo classici, ma anche di ispirazione montessoriana e non) specificatamente pensati per i bambini più piccoli, a partire dalle prime settimane di vita e fino 3 anni.

.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail