gioco

10 principi guida per una educazione montessoriana

Maria Montessori ha speso la propria vita di studiosa e di donna per diffondere una nuova concezione dell’infanzia e del bambino: egli non è un pezzo di cera che l’adulto modella a proprio piacimento, ma un essere competente fin dalla nascita, ricco di potenzialità e capacità, che lavora costantemente alla propria autocostruzione.

Quali sono i principi cardine che deve aver ben presente chi vuole occuparsi di educazione? Vediamoli insieme: Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Meno cose fa il giocattolo, più cose farà la mente del bambino – Consigli per la scelta dei giochi 0-3

 

 

In prossimità di compleanni o altre ricorrenze le domande che gli adulti si pongono sono sempre le stesse: cosa posso regalare al mio bambino? Cosa potrebbe piacergli?

La vera domanda che dobbiamo porci, però, è diversa: quali necessità ha mio figlio in questo momento della sua crescita, e come posso rispondere ad esse?

Chiaramente si tratta di un quesito complesso, a cui può non essere semplice rispondere.

Un criterio, comunque, dovrebbe guidare noi adulti nella scelta dei giochi da donare ai più piccoli: proporre giochi “aperti”, ossia che si offrano a più utilizzi, stimolando così l’attività e il protagonismo del bambino.

Il principio alla base è che quante meno cose fa il giocattolo, quanto più attivo sarà il gioco! Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail