linguaggio

Le carte delle nomenclature

 

Le carte della nomenclature sono solo una delle tecniche sviluppate nell’ambito del Metodo Montessori per aiutare il bambino nella sua opera di costruzione e perfezionamento del linguaggio.

Esse lo aiutano non solo ad arricchire il suo vocabolario, ma anche ad identificare e associare la parola con l’oggetto, a classificare e, quindi, ad interpretare meglio la realtà. Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

10 principi guida per una educazione montessoriana

Maria Montessori ha speso la propria vita di studiosa e di donna per diffondere una nuova concezione dell’infanzia e del bambino: egli non è un pezzo di cera che l’adulto modella a proprio piacimento, ma un essere competente fin dalla nascita, ricco di potenzialità e capacità, che lavora costantemente alla propria autocostruzione.

Quali sono i principi cardine che deve aver ben presente chi vuole occuparsi di educazione? Vediamoli insieme: Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Ampliare il vocabolario con il metodo Montessori: La lezione dei tre tempi

 

montessori_tampa_three-period_lesson

 

La lezione dei tre tempi è una tecnica utilizzata nel metodo Montessori quale aiuto allo sviluppo del linguaggio da parte del bambino.

Essa consente infatti di offrire al bambino la corretta nomenclatura degli oggetti e delle loro qualità. Praticare la lezione dei tre tempi dopo che il bambino ha avuto modo di sperimentare sensorialmente un oggetto lo aiuta a creare e fissare nella propria mente l’associazione tra nome e cosa (ad esempio il nome “penna” per il relativo oggetto) e tra nome della qualità e qualità della cosa (ad esempio “rosso” all’oggetto rosso). Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Sul linguaggio: l’opera di costruzione linguistica del bambino dai primi mesi ai 3 anni

Maria Montessori ha dedicato buona parte della propria produzione all’analisi dello sviluppo del linguaggio infantile.

Per la dottoressa è il periodo sensitivo legato al linguaggio a rendere il bambino estremamente sensibile alla parola. Il bambino nasce dotato di una risorsa importantissima: la nebula del linguaggio. Essa permette l’acquisizione naturale della lingua e scompare una volta che questa è avvenuta.

 

3303754 Continua a leggere

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail